Pink Pony by Ralph Lauren

Ralph Lauren2Ralph Lauren ha confermato anche per la stagione autunnale la sua iniziativa Pink Pony.

Il brand americano ha realizzato una serie di capi, anche per questa stagione, il cui ricavato andrà in parte a finanziare la ricerca contro il cancro, con particolare riguardo e attenzione alle pari opportunità di cura.
Non in tutti i paesi infatti la diagnosi e la cura è precoce, e l'interesse del brand statunitense è proprio di azzerare questa disparità.

Pink Pony comprende infatti una serie di prodotti Ralph Lauren, tra cui t-shirt e polo, con il tipico logo del brand tinto di rosa.
Il 10 per cento del ricavato della vendita di ciascun prodotto Pink Pony andrà al Fondo per la ricerca sul cancro, gestito dalla Polo Ralph Lauren Foundation, attiva non soltanto negli Usa, ma anche negli altri paesi grazie a una rete di collaborazione con istituti di ricerca sparsi per il mondo.

Ralph Lauren has also confirmed for the autumn season his Pink Pony initiative.

The American brand has created a series of heads, for this season, with proceeds going in part to fund cancer research, with particular attention to equal opportunities and treatment. Not all countries in fact the diagnosis and treatment is early, and the interest of the U.S. brand is just to clear this disparity.

Pink Pony involves a series of Ralph Lauren products, including t-shirts and polo shirts with the logo of the brand typical rosy.
10 percent of the proceeds from the sale of each product will go to the Pink Pony Fund for Cancer Research, managed by Polo Ralph Lauren Foundation, active not only in the U.S. but also in other countries through a network of collaboration with research institutes around the world.

Yosi Samra

yosi samra3Ormai conoscete la passione per le ballerine e il must have che vi propongo oggi parla proprio di questo.

Le   sono una vera e propria evoluzione del must have classico… si chiudono a panino, occupano pochissimo spazio… e soprattutto sono COMODISSIME!!!

 

E’ come avere delle pantofoline ai piedi… allo stesso tempo però trovo che siano molto cool!

La stampa pitonata e i colori che vanno dal beige al nero fanno in modo che possano essere poliedriche ed abbinabili a qualsiasi outfit.

Comodità, raffinatezza e stile inconfondibile per il dio della calzatura flat.

Colori vivaci, stampe pitone, nappe morbidissime per una Yosi Samra che non passa mai di moda.

 

E voi a cosa le abbinereste?

 

By now you know the passion for the dancers and the must haves that I propose today speaks precisely of this.

Yosi Samra’s are a real evolution of the must-have classic… close to sandwich, take up very little space… and above all they are very comfortable!

 

It ‘s like to have slippers at the foot … at the same time, however, I find that they are very cool!

The python print and colors ranging from beige to black are so versatile and can be matched with any outfit.

Comfort, refinement and unique style to the god of the shoe flat.

Bright colors, prints, python, tassels, very soft for Yosi Samra that never goes out of fashion.

 

And you ask yourself what do you fit?

TOKYO

tokyo2Tokyo è una città unica, piena di diversi aspetti e sfaccettature: dalle situazioni più chic, ai contesti più alternativi; dallo Zen, alla frenesia.
La metropoli giapponese racchiude in sè diversi lati: quello della città che non dorme mai, e contemporaneamente quello più religioso e contemplativo, fatto di templi e meditazione.

E per quanto riguarda il cibo? Tokyo ospita i ristoranti più esclusivi, e ovviamente il miglior sushi al mondo.
Non c'è nulla di più emozionante che andare alla ricerca del sushi più delizioso di Tokyo nel leggendario Tsukiji market.
Andate presto la mattina per vedere il pescato fresco, e poi andate a mangiarlo in uno dei ristoranti vicino al mercato.

Tokyo è anche una meta perfetta per lo shopping. 
Curiosate nelle piccole boutique per pezzi unici o visitate i grandi magazzini per uno shopping non stop.

Tokyo ha disposto tutto il necessario per soddisfare i vostri sensi.

 

Tokyo is a unique city, full of different aspects and facets: from the situations more chic alternative to widely, from Zen, to frenzy.

The Japanese metropolis embodies different sides: the city that never sleeps, and is simultaneously the most religious and contemplative, consisting of temples and meditation.

 

And what about the food? Tokyo is home to the most exclusive restaurants, and of course the best sushi in the world.

There is nothing more exciting than going in search of the most delicious sushi in Tokyo’s legendary Tsukiji market.

Go early in the morning to see the fresh catch, and then go eat at a restaurant near the market.

 

Tokyo is also a perfect destination for shopping.

Browse in small boutique for unique or visit department stores for a non-stop shopping.

 

Tokyo has provided everything you need to satisfy your senses.


					

WINTER 2012 BY FAUSTO PUGLISI

fausto puglisi5Situata in una bella location, c’erano delle giacche esposte addosso a dei manichini, modelle che indossavano alcuni capi della collezione, la stampa e dei clienti che apprezzavano tutte le sue proposte.
L’ispirazione della collezione è stata l’american sportwear, collage knitewear mischiato con la cultura greco-romana.
Lo stesso stilista ci ha spiegato, il concetto delle giacche fetish-leather che avevano delle spalline insellate, con dei dettagli alla Blade Runner per i chiodi e tubini, leopard inferno ricami e vertigine si alternano a momenti di nero blindato.
Ci raccontava l’esotica e gentilissima Masha (braccio destro di Fausto Puglisi) che l’idea della collezione era l’incontro fra un gladiatore e Helmut Newton, con delle influenze neoclassiche.
Il lavoro del designer è 100% Made in Italy, la loro produzione di pelletteria si svolge direttamente a Firenze, l’abbigliamento a Modena mentre i ricami vengono realizzati a Lodi.
Complementi per la collezione Fausto.

Set in a beautiful location, the jackets were exposed him to the mannequins, models wearing some pieces in the collection, printing and customers who appreciate all its proposals.
The inspiration for the collection was an American sportswear, collage knitewear mixed with the greek-roman culture.
The designer himself has explained, the concept of the fetish-leather jackets that had the straps sagged, with the details to Blade Runner for the nails and sheath dresses, leopard hell embroidery and dizziness alternate with moments of black armored.
He told us the exotic and kind Masha (right arm of Fausto Puglisi) that the idea of the collection was the encounter between a gladiator and Helmut Newton, with neo-classical influences.
The designer's work is 100% Made in Italy, their leather goods production takes place directly in Florence, Modena and clothing embroidery are made in Lodi.
Accessories for the collection Fausto.

Il Femminicidio alle porte del 2013

 

FEMMINICIDIO4Femminicidio è un termine che purtroppo ricorre sempre più spesso nelle notizie di cronaca nera.

Dall’inizio del 2012 ad oggi sono state uccise 101 donne, secondo i dati raccolti dal Telefono Rosa.

Ma si tratta di un bilancio non ufficiale, dal momento che in Italia non esiste un osservatorio nazionale sul femminicidio: quando il 14 luglio 2011 il Comitato CEDAW ha chiesto al nostro Paese  i dati sul fenomeno, il Governo italiano non è stato in grado di fornire una risposta.

 

Le uniche indagini specifiche sul femminicidio sono quelle pubblicate dalla Casa delle Donne per non subire violenza di Bologna, che raccoglie e rielabora i dati a partire dalle notizie di cronaca.

È quindi necessario ricordare che le dimensioni del fenomeno potrebbero essere sottostimate.

Secondo i dati pubblicati, a fronte di una diminuzione del numero assoluto di omicidi si assiste ad un aumento del femminicidio: 84 casi nel 2005, 101 nel 2006, 107 nel 2007, 113 nel 2008, 119 nel 2009, 127

nel 2010 e 120 nel 2011.

Nonostante il lievissimo calo dello scorso anno, i numeri sono preoccupanti.

Costa molto la decenza nel 2012? ditemi voi.

 

Femicide is a term that unfortunately occurs more often in crime news.

Since the beginning of 2012 to date 101 women have been killed, according to data collected by telephone Rosa.

But it is a budget unofficial, since in Italy there is a national observatory on Feminicide: July 14, 2011 when the CEDAW Committee has asked our Country data on the phenomenon, the Italian Government has not been able to provide an answer.

The only specific surveys on femicide are those published by the House of Women not to suffer violence in Bologna, which collects and elaborates the data from news stories.

It is therefore necessary to remember that the size of the phenomenon may be underestimated.

According to published data, compared with a decrease in the absolute number of murders is an increase of femicide: 84 cases in 2005, 101 in 2006, 107 in 2007, 113 in 2008, 119 in 2009, 127 in 2010 and 120 in 2011.

Despite the slight decline last year, the numbers are sobering.

It costs much decency in 2012? you tell me.

Le etichette sui vestiti

etichette vestitiLa cura dei vestiti si basa prima di tutto su un lavaggio e un’asciugatura appropriati. Per fare questo basta saper  leggere le istruzioni indicate sull’etichetta.
Alcuni simboli sono da conoscere se si vuol evitare di ritrovarsi con un maglione taglia bambino o della biancheria bianca diventata blu.
Grazie alle etichette potrai sapere esattamente come trattare ogni tessuto per un risultato ottimale.
I simboli si presentano nell’ordine seguente: lavaggio, candeggio, stiratura, pulizia a secco, asciugatura (nell’asciugatrice). 
L’etichetta si presenta quindi come una successione di 5 simboli che informano sulle modalità di lavaggio e cura generale di ogni capo.
Attenzione, se il capo in questione è composto da diversi tipi di tessuto, attieniti alle istruzioni che riguardano la parte più fragile del prodotto.
Non le mettono così perchè hanno tessuto in esubero: NON TAGLIATELE

The care of the clothes is based first of all on a washing and drying appropriate. To do this just be able to read the instructions on the label.
Some symbols are to know if you want to avoid ending up with a baby sweater size or linen white turning blue.
Thanks to the labels you'll know exactly how to handle each fabric for optimum results.

The symbols are presented in the following order: washing, bleaching, ironing, dry cleaning, dry (tumble).
The label is thus presented as a sequence of five symbols that inform on how to wash and general care of each garment. 
Beware, if the leader in question is composed of different types of fabric, please follow the instructions regarding the most fragile part of the product.
Do not put the excess fabric so because they DO NOT cut.

Fix Design

fix designFixdesign nasce originariamente come studio di graphic design.

Lanciatosi nella creazione di collezioni moda femminili, in breve tempo diventa un brand rinomato e di successo. Il marchio, che si distingue con il suo fiocco in evidenza riportato su tutti i capi e gli accessori delle collezioni, si rivolge a giovani donne sognatrici e romantiche. Il suo stile è delicato, sbarazzino, sfizioso e con colori predominanti soft. I capi Fixdesign hanno una vestibilità perfetta e sono realizzati con tessuti e materiali tradizionali.

La collezione A/I 2012-2013 mantiene costanti i valori ispiratori del marchio: mini dress, gonne, felpe, t-shirt e accessori, capi che si rivolgono a una donna sobria, che ama i dettagli originali e uno stile casual romantico.

Negli outfit proposti, sfiziosi pon pon si alternano a inserti in pelliccia e balze con trini e merletti.

Tra i tessuti utilizzati, velluto, lana e caldo cotone, accostati a colori delicati come il bianco e il rosa, alternati ai classici grigi e blu. Una collezione unica, apprezzata dalle giovani amanti del fashion, distinta per tutti i capi con l’iconico fiocco del brand.

 

Fixdesign was founded originally as a graphic design studio.

Fixdesign has embarked on creating of women’s fashion collections, quickly became a renowned brand and success. The brand, which stands out with its bow evidence marked on all clothing and accessories collections, is aimed at young women dreamy and romantic. His style is delicate, mischievous, delicious and with predominant colors soft. The leaders Fix Design have a perfect fit and are made with fabrics and traditional materials.

The collection A/W 2012-2013 maintains constant guiding values of the brand: mini dresses, skirts, sweaters, t-shirts and accessories, garments that cater to a sober woman, who loves the original details and a casual romantic.

In the proposed outfits, fancy pom poms are interspersed with fur inserts with stons and ruffles and lace.

Among the fabrics, velvet, cotton wool and warm, matched with light colors like white and pink, alternating with classic gray and blue. A unique collection, popular with young lovers of fashion, distinct for all of them with the iconic staple of the brand.

Letitia Casta for H&M

hmProvocante e sensuale: così appare la modella e attrice Laetitia Casta nelle foto promozionali per l’intimo firmato H&M.

Il colosso svedese, dopo aver tappezzato i muri delle città di tutto il mondo con l’enigmatica Lana Del Rey (volto ufficiale dell’abbigliamento invernale), si sposta adesso in Europa e sceglie come testimonial la bellissima compagna di Stefano Accorsi.

Le foto ritraggono Laetitia in pose sensuali, avvolta da tanta luce, mentre indossa la lingerie romantica e iper-femminile del marchio low cost.

L’attrice, a proposito degli scatti sexy, ha dichiarato: “Non faccio fatica a calarmi in questo ideale di donna maliziosa. Che sia una pubblicità, un film, un’opera teatrale, poco importa, io metto tutta me stessa in quello che faccio

 

Provocative and sensual so it appears the model and actress Laetitia Casta in promotional photos for underwear signed H & M.

The Swedish giant, having plastered the walls of cities around the world with the enigmatic Lana Del Rey (official face winter clothing), now moves in Europe and chooses as the face of the beautiful companion Stefano Accorsi.

The photos show Laetitia in sensual poses, surrounded by lots of light while wearing lingerie romantic and hyper-feminine brand low cost.

The actress, speaking of sexy shots, said: “It’s not hard for me to put myself in this ideal woman mischievous. Whether it’s a commercial, a movie, a play, it does not matter, I put all of myself into what I do.