SOPHIA WEBSTER: DA TIM BURTON A TOPSHOP

Image

Audaci, ironiche e coloratissime, le scarpe di Sophia Webster sono il nuovo oggetto del desiderio delle fashioniste.

La designer inglese, dopo aver lavorato come assistente di Nicholas Kirkwood, da questa stagione primavera/estate 2013 ci ha stupite lanciando la sua prima linea di calzature per la stagione estiva conquistando in questo modo l’attenzione di importanti colossi del lusso come Colette e Net-à-Porter.

Il risultato è una collezione fresca e giocosa in cui stampe e disegni dall’effetto caleidoscopico incontrano dettagli ispirati al mondo di Tim Burton.  Continue reading

Advertisements

GLI AMERICANI CONQUISTANO LA MODA UOMO DI MILANO

Image

La collezione primavera estate 2014 di Marc Jacobs esamina il mood americano, partendo dall’abbigliamento da lavoro del periodo del Dust Bowl (dal 1930) e dalla ricchezza e la giocosità di un giovane Elvis Presley, combinando il tutto con radici classiche.

Predominano i Continue reading

LA PIU’ BELLA DEL REAME

 

Immagine

 

La spiaggia più bella del mondo?

Rullo di tamburi…

E’ quella dei Conigli a Lampedusa.

Almeno secondo la classifica di Tripadvisor, sito di recensioni di viaggi nel mondo, che con il Traveler’s Choice Beaches Awards 2013 ha messo sul gradino più alto del podio il gioiello dell’isola a sud della Sicilia.

Ma i viaggiatori hanno premiato anche alcune spiagge della Sardegna.

Su tutte la Pelosa di Stintino, seconda classificata in Italia e ottava nella graduatoria europea.

 La Spiaggia dei Conigli ha avuto la meglio, su un totale di 276 località esaminate, grazie al mare cristallino e alla sabbia bianca che si fa largo tra costoni di roccia arricchiti da macchia mediterranea. Un luogo incontaminato anche grazie alla riserva naturale gestita da Legambiente, dove ogni anno a primavera inoltrata le tartarughe marine Caretta Caretta depositano le uova.

A livello mondiale ha battuto i Caraibi, con la Grace Bay dell’isola di Providenciales (arcipelago di Turks and Caicos, non lontano da Cuba) che si è piazzata seconda e l’australiana Whitehaven, nell’isola di Whitsunday, medaglia di bronzo.

A seguire la Baia do Sancho, a Fernando de Noronha (Brasile) e la Flamenco Beach a Culebra (Portorico).

E voi dove andrete in vacanza?

 

The most beautiful beach in the world?

Drum roll …

And ‘one of the Rabbits in Lampedusa.

At least according to Tripadvisor ranking, site reviews in the world, with the Traveler’s Choice Beaches Awards 2013 has put on the top step of the podium the jewel of the island south of Sicily.

But travelers also rewarded some beaches of Sardinia.

On all of the Hairy Stintino, ranked second in the ranking eighth in Italy and the European Union.

  The Beach of Rabbits got the better out of a total of 276 locations surveyed, thanks to the clear blue sea and white sand that makes its way between rocky ridges enriched by Mediterranean scrub. A pristine place thanks to the nature reserve managed by Legambiente, where every year in late spring sea turtles Caretta Caretta turtles lay their eggs.

At the global level has beaten the Caribbean, with the Grace Bay on Providenciales (Turks and Caicos archipelago, not far from Cuba) who placed second and Australia’s Whitehaven, Whitsunday Island, bronze medal.

Following the Baia do Sancho, Fernando de Noronha (Brazil) and the Flamenco Beach in Culebra (Puerto Rico).

And where you go on vacation?

FALL/WINTER 2013-14 SECONDO PAULA CADEMARTORI

 

Immagine

Le borse di Paula Cademartori sono ormai diventate un must.

Di stagione in stagione gli occhi sono puntati sulla giovane designer italo-brasiliana, che solo qualche anno fa ha dato vita a un marchio che ha subito attirato l’attenzione degli addetti ai lavori.

una collezione dell’autunno-inverno, che si ispira all’estetica raffinata delle Belle Arti, con un’influenza specifica che arriva dall’eleganza senza tempo del Déco degli anni ’20-’30, da cui deriva il gusto cromatico dello stile contemporaneo.

Un accostamento di colori davvero originale che abbina i toni del blu notte, del Rockefeller grey e del posh black a cromìe più naturali con il Bauhaus mustard, il tabacco e il ballet rose, non mancano infine colori vivaci quali il cherry. il verde bistrot e il poiret orange.

Particolari anche i materiali utilizzati per la realizzazione delle ormai iconiche borse dalla fibbia in nickel vero simbolo del brand: si va dall’utilizzo di pellami alle applicazioni gioiello, con effetti lucidi, opachi, setosi e laminati.

Parte dagli anni ’30 la collezione ma poi in qualche modo vira, raggiungendo una dimensione avveniristica che privilegia texture innovative impreziosite da bagliori e brillantezze, si pensi alle borse in pitone effetto flamè oro e argento o quelle realizzate con il raso traforato e poi abbinato al lizard cangiante con tocchi di vernice fluo.

 

The Cademartori Paula bags have become a must.

From season to season all eyes are on the young designer Italo-Brazilian, who only a few years ago gave birth to a brand that has quickly attracted the attention of the insiders.

an autumn-winter collection, which is inspired by the sleek look of Fine Arts, with a specific influence that comes with timeless elegance of Art Deco of the 20s and 30s, hence the chromatic taste of contemporary style .

A truly original combination of colors that matches the tones of midnight blue, gray Rockefeller and posh colors ranging from black to more natural under the Bauhaus mustard, tobacco and ballet roses, some people certainly bright colors such as cherry. green bistro and poiret orange.

Details also the materials used for the construction of the now iconic bags from nickel buckle true symbol of the brand, ranging from the use of leather for jewelry applications, with effects including gloss, matte, silky and laminates.

Part of the collection from the 30s but then somehow turns, reaching a futuristic dimension which focuses on innovative textures embellished with sparkles and sheens, think of the bags in python flame effect gold and silver, or those made with satin pierced and then matched to the iridescent lizard with touches of fluorescent paint.

SUMMER ETNIC CHIC

 

Immagine

Per le strade delle nostre città si aggira una nuova tendenza che arriva da Paesi dimenticati: lo stile etnico!

Leggings che ricordano le stampe azteche, gonne con motivi zig zag, abiti grands tachesche ricordano il quadro di Van Gogh “Campo di grano con Corvi”, ma non solo.

Scarpe, espadrillas, fitflop, borse a motivi geometrici, accessori ideali per sdrammatizzare un total look troppo serio.

Lo stile etnico si preannuncia un must della stagione estiva che ci accompagnerà per tutte le nostre vacanze regalandoci tanto colore e molta allegria.

Dallo stile messicano alla profonda Africa, fino ad arrivare al catartico Giappone.

Colori e forme strane sono all’ordine del giorno sia tra gli stilisti sia per uomini che per donne che cercano un’estate che tarda a venire.

Basterà indossarlo per sentirsi  principesse… di un Paese lontano.

 

On the streets of our cities is around a new trend coming from countries forgotten: the ethnic style!

Leggings reminiscent of Aztec prints, skirts with motifs zig zag, dresses grands tachesche reminiscent of the Van Gogh painting “Wheatfield with Crows”, but not only.

Shoes, espadrilles, fitflop, patterned bags, ideal accessories to defuse a total look too serious.

The ethnic style promises to be a must in the summer season that will accompany us for all our holidays giving us so much joy and color.

Mexican style to the deep Africa, up to the cathartic Japan.

Colors and strange shapes are on the agenda both among the designers for both men and women who are looking for a summer that is late in coming.

Just wear it to feel princess … in a country far away.

SUMMER: WHITE MANIA

 

Immagine

 

Il piacere di andare in bianco. Dall’abito all’accessorio, l’estate 2013 riscopre il fascino (e la malizia) del candore. Guardando le sfilate, il colore bianco sembra essere uno dei must di stagione. Il total white è d’altronde, come il fluo,uno degli eterni ritorni per la bella stagione.

Il più neutro e luminoso dei non-colori vive una vita nuova grazie a trasparenze, sovrapposizioni, ricami, vedo-non vedo e giochi di “sfumature” che contribuiscono a vivacizzarlo.

Quello che è certo è che il suo sia un fascino indubbio: abbagliante, puro, netto il bianco è sicuramente una tinta überchic.

Portando con sé un bagaglio di suggestioni si presta a evocare emozioni, sensazioni e concetti anche molto lontani tra loro. C’è chi se ne avvale per creare abiti e look minimali in tutto e per tutto, dai tagli alla palette; al contrario c’è chi attinge al lato più giocoso e solare di questa tinta.

Il bianco è poi, dopo tutto, anche un grande classico ampiamente sfruttato per richiamare i concetti di purezza e candore per definire mise estremamente romantiche. Dipinge le nuove tendenze grazie alle sue infinite trasparenze, essenziale è l’abbinamento con gli accessori pieni di luce che mirano a vivacizzarlo per un look più ricercato ed elegante.

Il più neutro dei colori si può proporre in ogni occasione partendo da un make-up naturale e leggero e abbinandolo con giusti accessori ad esempio con una cintura animalier in vita, che dà un ritmo diverso al look, oppure per un tocco inaspettato un long dress bianco con un gilet estivo in eco-fur.

Look ideale per una business woman? Camicia bianca in trasparenza, doctor bag e decolleté stiletto, tutto rigorosamente in bianco, e per spezzare skirt nera o in altre tonalità. Tuttavia non solo monocolore; al total white si possono abbinare degli accessori di “rottura” come un maxicollier, bijoux o borse in diverse fantasie. Da non dimenticare anche l’alleato primario del bianco: il nero, per un effetto graphic-optical e abbagliante. Insomma molteplici interpretazioni mai ripetitive e scontate.

Una “white mania” in cui ogni outfit avrà un tocco lucente e bon ton.

The pleasure of going in white. Accessory abbot, summer 2013 will rediscover the charm (and malice) of candor. Looking at the fashion shows, the color white appears to be one of the must of the season. The total white is, moreover, such as fluorescent, one of the eternal returns for the summer.

The more neutral and bright colors of the non-living a new life thanks to transparencies, overlays, embroidery, see-games and “nuances” that contribute to vivacizzarlo.

What is certain is that his is an undoubted charm: dazzling, pure, clean white is definitely a tint überchic.

Bringing with him a wealth of suggestions lends itself to evoke emotions, sensations and concepts also very far between. Some people use them to create clothes and look minimal in every way, from cuts to the palette, on the contrary there are those who draws on the playful side of this and solar tint.

White is then, after all, a great classic widely used to invoke the concepts of purity and innocence began to define extremely romantic. He paints the new trends with its limpid waters, essential is the combination of light with full accessories that aim to vivacizzarlo for a more sophisticated and elegant.

The most neutral of the colors can be offered on any occasion from a natural make-up and light and combining it with the right accessories such as animal with a belt at the waist, which gives a different pace to the look, or an unexpected touch for a long dress White with a summer vest faux fur.

Looks ideal for a business woman? White shirt in transparency, doctor bag and stiletto pumps, everything is made from white and black skirt to break or other shades. However, not only one color, you can match the all-white accessories “break” as a maxicollier, jewelry or purses in different patterns. Do not forget the primary ally of the white: black, for a graphic-optical effect and dazzling. So many interpretations are never repetitive and obvious.

A “white mania” in which each outfit will have a touch shiny and bon ton.

EMMA WATSON STYLE

Image

La maggior parte di voi la ricorderà nei panni di Hermione Granger accanto all’inseparabile compagno di avventure (e di magie) Harry.

Era il 2001 ed Emma Watson entrava di diritto nel firmamento delle giovani star del cinema grazie al cult per teenagers “Harry Potter”, trasposizione sul grande schermo dell’omonima serie di romanzi della scrittrice britannica J. K. Rowling.

Come il suo partner cinematografico Daniel Radcliffe, la carriera di Emma è cresciuta esponenzialmente negli anni, andando ben oltre il ruolo di streghetta che l’aveva lanciata non ancora adolescente.

Ha acquistato crescendo grande sex appeal con un rinnovo di look letteralmente strong.

Dopo aver preso parte a tutti i sette episodi della saga e a produzioni del calibro di “My Week with Marilyn” e “The Perks of Being a Wallflower”, la Watson è attualmente sotto i riflettori grazie all’attesissimo film di Sofia Coppola da poco presentato a Cannes – “The Bling Ring” – del quale è la protagonista indiscussa insieme ad un altrettanto variegata gang di coetanei, e per il quale ha dovuto mettere da parte il suo accento (e la sua attitudine) british per trasformarsi in una vera California girl.

Staremo a vedere quale altra magia riuscirà a compiere la nostra Emma in futuro.

 

Most of you will remember in the role of Hermione Granger alongside the inseparable companion of adventures (and magic) Harry.

It was 2001 and Emma Watson came in right in the firmament of the young movie star thanks to the cult for teenagers “Harry Potter,” transposed to the big screen of the series of novels of the British writer J. K. Rowling.

He bought large growing sex appeal with a renewal of literally look strong.

Like his film partner Daniel Radcliffe, Emma’s career has grown exponentially over the years, going well beyond the role of the witch who had not yet launched teenager.

After taking part in all seven episodes of the series and productions such as “My Week with Marilyn” and “The Perks of Being a Wallflower”, Watson is currently in the spotlight thanks to the highly anticipated film by Sofia Coppola recently presented Cannes – “The Bling Ring” – which is the undisputed protagonist along with an equally diverse gang of peers, and for which he had to put aside his accent (and his attitude) british to become a true California girl .

We’ll see what other magic is able to make our Emma in the future.