NON ABBANDONARE IL BUONGUSTO: PORTALO IN VACANZA CON TE

 

Immagine

 

Con l’arrivo dell’estate e del caldo tutte vorremmo essere al mare. Ma c’è chi lavora e studia ed è costretta a rimanere in città. E così ecco clamorosi scivoloni di stile e bon ton in tema di abbigliamento. Non pensiate che caldo sia sinonimo di “svestirsi”! Quali sono gli errori da evitare?

1) No ai tessuti sintetici che rischiano di provocare uno spiacevole effetto sauna. Optiamo per cotone e lino, tessuti naturali e anche più igienici. Assolutamente sì ad abiti lunghi fantasia con l’aggiunta di bracciali gioiello, oppure alle jumpsuit, ovvero le tute intere ampie, fresche e comode, perfette anche per un aperitivo in centro con le amiche se accostate a una pochette.

2) No ai copricostume, se si chiamano così ci sarà un perché, si devono usare solamente per passeggiate in riva al mare e non in centro città: le alternative sono abitini chemisier, da abbinare a sandali flat. Optate per gonne in cotone colorate.

3) No a infradito e ciabattine da mare: fanno tanto effetto trasandato e soprattutto stanno bene a chi ha caviglie fini e piedi affusolati oltre a una pedicure perfetta. A tal proposito evitate smalti rosso fuoco o fluo. Piuttosto un bel sandalo gioiello, che possa coprire i “punti critici”, oppure le zeppe o le più classicheespadrillas.

4) No a ombelico in vista e mini abiti, soprattutto se avete qualche chiletto di troppo o siete bianco latte: evitate vestiti aderenti che segnano anche i rotolini di ciccia, non sono per nulla eleganti. Se proprio volete scoprire qualcosa meglio mostrare le spalle. In alternativa potete indossare una camicia da uomo, rigorosamente bianca e abbondante. Si indossa sbottonata se abbinata a un intimo “prezioso”, è facile da abbinare e da impreziosire con collane e un orologio da uomo, o si può trasformare in abito con l’aggiunta di una cintura.

5) No a shorts inguinali, solo le modelle possono permettersi questo genere di pantalone, il peggio è quando si vedono i pori dilatati della pelle dall’ultima depilazione. Altri pantaloni da evitare sono gli harem pants che per fortuna andavano per la maggiore l’estate scorsa, ma infagottano anche le più magre, assolutamente banditi i leggings e i pinocchietti (ahhhhhh!). Sì a pantaloni larghi con stampe floreali da abbinare a una classica e semplicissima t-shirt, in total white oppure a righe. Un classico sono anche le canotte da basket (di cui io vado matta), per un look sporty e fresco, da abbinare a uno shorts in jeans e sneakers.

6) No ad ascelle non depilate. Detto così sembra strano, eppure l’igiene personale è importante, quindi prima di mettere un top assicuratevi di avere ascelle lisce, lo stesso vale per gli shorts. Il detto dice “donna baffuta sempre piaciuta!” #ancheno!

7) No alle spalline dei reggiseni in silicone. Piuttosto meglio non metterlo, ma è davvero brutto vedere quelle fascette che segnano la pelle. Esistono dei reggiseni senza spalline fatti apposta per essere indossati sotto top e vestiti, e vi assicuro che fanno la differenza.

8) No al perizoma nero sotto abiti e pantaloni bianchi, per non rischiare di essere scambiate per una delle protagoniste di “Jersey Shore”.

9) No allo stivaletto country che in estate andrebbe lasciato a riposo. Fa sudare il piede e non rende giustizia a nessuna se abbinato agli shorts. In alternativa una bella sneakers tipo converse oppure una scarpa di tela, come le running nike, must-have di questa stagione.

10) No agli accessori in plastica, dai bracciali finto Tiffany con cuori in pvc, alle borse trasparenti da spiaggia. Gli accessori sono il valore aggiunto per ogni outfit: in estate potete sfoggiare grossi bracciali colorati, i miei preferiti sono quelli di Angela Caputi, oppure collane con pietre o ciondoli. Per le borse invece meglio pochette colorate e secchielli.

…e per finire non esagerate con i capi fluo, per evitare l’effetto evidenziatore e “look da discoteca”, e vale lo stesso anche per l’animalier, per evitare “circo di Moira Orfei” in città. Se proprio vi piacciono come generi, potete osare con un accessorio, come una pochette oppure un foulard.

 

 

With the arrival of summer and warm all we would like to be at sea. But there are those who work and study and is forced to stay in the city. So here is sensational slips of style and good taste in clothing theme. Do not think that hot is synonym of “undress”! What are the mistakes to avoid?

1) Not to synthetic fabrics that may cause an unpleasant effect sauna. We opt for cotton and linen, natural fabrics and also more hygienic. Absolutely yes to long dresses fancy with the addition of gem bracelets, or the jumpsuit, jumpsuits or the large fresh and comfortable, perfect for a drink with friends in the center if juxtaposed with a clutch.

2) No to robes, whether you call it so there will be a reason, you should only use for walks on the beach and not in the city center: the alternatives are dresses chemises, combined with flat sandals. Opt for colored cotton skirts.

3) No to flip flops and slippers sea: do as much effect scruffy and are especially good for those who have tapered ankles and feet as well as for a perfect pedicure. In this regard, avoid fire or fluorescent red enamel. Quite a nice jewel sandal, which can cover the “hot spots”, or wedges or more classicheespadrillas.

4) No navel to view and mini dresses, especially if you have a few extra pounds too much or you’re white milk: Avoid tight-fitting clothing which also mark the rolls of fat, are not at all elegant. If you really want to find something better to show off your shoulders. Alternatively, you can wear a man’s shirt, perfectly white, and plentiful. It is worn unbuttoned when combined with an intimate “precious”, is easy to match and embellish with necklaces and a watch for men, or you can turn in a suit with the addition of a belt.

5) No shorts in the groin, only the models can afford this kind of pants, the worst is when you see the pores of the skin hair removal since. Others to avoid are the pants harem pants which fortunately were the most popular last summer, but also infagottano the leanest, absolutely banned leggings and capris (ahhhhhh!). Yes in baggy pants with floral prints to match with a classic and simple t-shirt, in total white or striped. A classic tank tops are also basketball (of which I’m going crazy), for a sporty look and fresh, to be matched to one denim shorts and sneakers.

6) No to underarm hair or wool. It sounds strange, but personal hygiene is important, so before putting a top make sure you have smooth armpits, the same goes for the shorts. The saying says “always liked woman with a mustache!” # Ancheno!

7) No to the straps of silicone bras. Rather better not to put it, but it’s really sad to see those bands that mark the skin. Are there strapless bras are meant to be worn under tops and dresses, and I assure you that make the difference.

8) No to the black thong under white pants and dresses, in order not to be mistaken for one of the stars of “Jersey Shore.”

9) No boot to the country in the summer should be left to rest. Sweaty foot and does not do justice to any when paired with shorts. Alternatively, a nice sneakers converse type or a canvas shoe, like the nike, must-have this season.

10) No to plastic accessories, from fake Tiffany bracelets with hearts in pvc, transparent bags from the beach. The accessories are the value added for each outfit: in summer you can show off big colorful bracelets, my favorites are those of Angela Caputi, or necklaces with stones or pendants. For the best clutch bags instead colored buckets.

And finally … do not overdo it with the heads fluo, to avoid the effect Highlighter and “disco look”, and the same holds also for the animal to avoid “Orfei circus” in the city. If you really like them as genres, you can dare with an accessory, such as a clutch bag or a scarf.

Advertisements

NEWS FROM FENDI’S WORLD

Immagine

 

Grandi novità per Fendi, che apre un monomarca a Parigi al 51 di Avenue Montaigne e inaugura la mostra “The Glory of Water”, con foto di Karl Lagerfeld sulle più belle fontane di Roma, in linea con il progetto “Fendi for fountains”.

600 mq per lo store, caratterizzato da un’installazione dedicata alla borsa Baguette, i cui 30mila aghi di bronzo ricordano i chiodi delle tavolette di lavorazione negli atelier del marchio, un’area per il Made to Measure e la stanza “Haute Fourrure”, dove i clienti possono creare i propri capi in pelliccia.

Prevista invece per quest’autunno l’opening del nuovo store milanese di via Montenapoleone, 3, con le sfilate del ready-to-wear femminile a fare da cornice, per un brand che ha nominato presidente della divisione americana l’italiano Gaetano Sciuto.

L’ormai ex direttore licenze e accessori sostituirà Stacy Van Praagh, che ha lasciato il brand lo scorso aprile.

 

Great news for Fendi, which opens a flagship store in Paris at 51 Avenue Montaigne and opens the exhibition “The Glory of Water”, with photos of Karl Lagerfeld on the most beautiful fountains of Rome, in line with the project “Fendi for fountains.”

 

600 square meters for the store, characterized by an installation dedicated to the Baguette bag, whose 30 thousand needles bronze remember the nails of the tablets working in the studios of the trademark, an area for Made to Measure the room and “Haute Fourrure” where customers can create their own fur garments.

Planned for this fall instead the opening of the new store in Milan on Via Montenapoleone, 3, with the parade of the ready-to-wear women as a frame for a brand that has appointed president of the American Italian Gaetano Sciuto.

The now former director of licenses and accessories replace Stacy Van Praagh, who left the brand in April.

ERMANNO SCERVINO FALLING LOVE WITH FALL/WINTER

Image

 

Unire la tradizione sartoriale ad un’attitude forte e decisa.

Questa è la donna pensata da Ermanno Scervino, stilista affermato, che ha fatto dell’uso della pelliccia e dei materiali preziosi il suo cavallo di battaglia, il suo best seller.

In passerella però questa volta si gioca con i contrasti tra rigore e leggerezza, lusso disinibito e sussurrato, accenni maschili e sensualità da femme fatale: cappotti dal taglio sartoriale sottolineano vita e fianchi, pull in angora risplendono di Swarovski a baguette e gli abiti bustier hanno un sapore biker.

Una vera e propria contaminazione tra generi per una moderna globetrotter.

Forme contrastanti. I cappotti si accostano al corpo e segnano seno e punto vita. Le gonne hanno orli asimmetrici. Gli abiti da sera sono bustier ed enfatizzano la silhouette.

 

Combine traditional tailoring to un’attitude strong and determined.

This is the woman conceived by Ermanno Scervino, stylist said, which made the use of fur and precious materials of its workhorse, his best seller.

On the catwalk, but this time you play with the contrasts between rigor and lightness, luxury uninhibited and whispered, hints and masculine sensuality femme fatale: coats with tailored emphasize the waist and hips, pull angora shine with Swarovski baguette and bustier dresses have a biker flavor.

A real contamination between genres for a modern globetrotter.

Contrasting forms. The coats approach the body and mark the breast and waist. The skirts have asymmetrical hems. The evening gowns are bustier and emphasize the silhouette.

V°73: TAPPETO DI VELLUTO SULLA FALL/WINTER

Image

V°73. Splendide borse, ma anche scarpe e pochette. Deliziosi anche i materiali.

Eco-pelle, cavallino, stampe maculate e city bag.

Queste le parole d’ordine per rappresentare le novità proposte da Elisabetta Armellin. Nella nuova collezione autunno-inverno si nota una grande importanza al tema Pop anni ’90.

La stilista infatti ha unito con maestria immagini prese dal suo archivio con disegni da lei fatti a mano e stampati attraverso l’antica tecnica dei telai.

Nasce così la linea Art, novità assoluta di questa stagione.

Importante anche il tema Baroque e tre modelli realizzati con tessuti italiani selezionati, ricamati sopra una base in canvas con una resina idrorepellente:  Muskat, Tirol, Tweed.

New entry assoluta sono le pochette e il modello City Bag.

Regina della collezione è però la Velvet Bag, realizzata in velluto per ricordare drappeggi e opere veneziane.

 

V 73. Beautiful bags, but also shoes and clutch. Delicious also the materials.

Eco-leather, pony, animal prints and city bag.

These are the watchwords to represent the new proposals by Elizabeth Armellin. In the new collection autumn-winter there is a great importance to the issue Pop 90s.

In fact, the designer has combined with mastery images taken from his archive with designs from her hand-made and printed through the ancient technique of the frames.

This is how the line art, absolute novelty of this season.

Also important is the theme of Baroque and three models made ​​with Italian fabrics selected, embroidered over a bed made ​​of canvas with a water-repellent resin: Muskat, Tirol, Tweed.

New entries are the absolute clutch and model City Bag.

 Queen of the collection, however, is the Velvet Bag, made of velvet drapes and Venetian works to remember.

SOGNANDO LA SPIAGGIA

Image

C’è odore di estate. Almeno nella nostra mente. 

L’arrivo della primavera e l’estate il tempo cambia sempre hanno un effetto energizzante chiaro. 

Le note di colore stanno riempiendo il nostro armadio, gradualmente sostituiscono capispalla per le maglie più leggere e in attesa della fine piove, non vediamo l’ora di apertura delle terrazze alla moda. 

E un altro comune denominatore: un mid- corso come noi siamo una destinazione da sogno per la maggior parte, la spiaggia.

E mentre noi progettiamo e organizziamo la destinazione agenda in cerca della vacanza da sogno ci preoccupiamo del glamour nella nostra valigia. 

Oltre a un costume a due pezzi (tassativo per avere un’abbronzatura uniforme) non possono mancare le infradito colorate ma chic come Avec Moderation o impreziosite come le Musa.

Per non appesantire il nostro bagaglio consigliamo un bell’abito transformer di Von Vonni che dà la possibilità con le sue lunghissime fasce di essere adatto sia per l’arrivo trionfale in spiaggia sia per lo spritz prima di rientrare in albergo e sia per l’inaspettato invito del principe azzurro sul suo yacht.

Stile hippie, colorato, gioiello… a voi la scelta, ricordate sempre e solo di avere il vostro stile inconfondibile in valigia!

 

It smells like summer. At least in our minds.

The arrival of spring and summer time changes always have an energizing effect clear.

The color notes are filling our closet, gradually replace the mesh jackets for lighter and waiting for the rains end, we look forward to the opening of the terraces fashionable.

And another common denominator: a mid-course as we are a dream destination for most, the beach.

And while we plan and organize the agenda destination in search of the dream vacation we worry about the glamor in our suitcase.

In addition to a two-piece (compulsory to have an even tan) can not miss the colorful flip flops but chic as Avec Moderation or embellished as the Muse.

To avoid encumbering our luggage we recommend a fine suit of Von Vonni transformer which gives the opportunity with its endless bands to be suitable for both the triumphant arrival at the beach and for a spritz before returning to the hotel and both for the unexpected invitation of the prince on his yacht.

Hippie style, colorful, jewel … the choice is yours, remember always just to have your own unique style in your suitcase!

GISELE UNDERWEAR DESIGNER

 

Immagine

Non è né la prima né l’ultima ad avere creato una linea di intimo tutta personale.

Lei è Gisele Bundchen, brasiliana, ex di DiCaprio, ora mamma di due bambini e perennemente in perfetta forma.
Dopo Bar Rafaeli con Under Me (linea di intimo basic ) e Rosie Huntington Whiteley con Say It With Roses, mancava solo lei all’appello degli ex angeli di Victoria che hanno dato vita ad una linea di intimo personalizzata, filantropa, ormai madre di famiglia, presentare la personalissima linea Gisele Intimates.
La 32enne modella brasiliana ha presentato su Twitter, in anteprima, gli scatti della propria collezione regalando ai 1.3 milioni di fan una visione, come si suol dire, angelica.
Modella della sua stessa linea, Gisele, ha posato indossando un delizioso completo color cipria totalmente in pizzo e dettagli di raso, per poi passare ad indossare un altro completo semitrasparente sempre in pizzo per poi terminare con un accattivante bustier nero e rosa dai toni decisamente supersexy.

Una linea elegante ed glamour ma che non comprende, in essa, niente di artificiale… tutto piuttosto coerente viste le recenti accuse rivolte ad alcune colleghe che abusano del dio Photoshop .

It is neither the first nor the last to have created a line of underwear the whole staff.

She is Gisele Bundchen, Brazilian, former DiCaprio, now a mother of two children and always in perfect shape.

After Bar Rafaeli with Under Me (line of underwear basic) and Rosie Huntington Whiteley with Say It With Roses, only she lacked the appeal of the former angels of Victoria who gave birth to a line of lingerie customized, philanthropist, now mother of a family , present the personal Gisele Intimates line.

The 32 year-old Brazilian model presented on Twitter, preview, shots of his collection of 1,300,000 giving the fans a vision, as they say, angelica.

Model of his own line, Gisele, posed wearing a lovely powder color totally complete details of lace and satin, and then switch to another full semitransparent always wear lace and then finish with an eye-catching black bustier and pink tones definitely super sexy .

An elegant and glamorous but which does not include, in it, nothing artificial … all pretty consistent given the recent allegations against some colleagues who abuse God’s Photoshop.

NEW LOVESTORY: NICOLE&JIMMY CHOO

Image

Jimmy Choo sceglie la bellissima Nicole Kidman come testimonial della campagna pubblicitaria autunno inverno 2013-2014, la quale, dopo avere riscontrato un grande successo tra il pubblico al Festival di Cannes in veste di giurata, ora, per l’occasione, si trasforma di nuovo.

Nel backstage di Jimmy Choo, Nicole cambia aspetto e passa dall’essere una bionda signora elegante e raffinata, ad una ragazza provocante e sbarazzina, dal look sensuale e provocante che ricorda la Vivian di Julia Roberts nelle primissime scene del film “Pretty Woman”.
Un taglio di capelli corto, a caschetto frangiato, di colore rosso rame, il suo colore naturale, o quasi e un trucco shabby chic dallo sguardo ammaliante e le labbra nude. Immortalata dagli scatti del fotografo Mikael Jansson, l’ex moglie di Tom Cruise interpreta magistralmente il ruolo di protagonista della campagna di Jimmy Choo, nei panni di una famme fatale, che sa essere sexy e raffinata, di una bellezza che non è ostentata, ma sussurrata.

E immancabilmente, avvolta da un’allure di mistero.

Jimmy Choo chooses the beautiful Nicole Kidman as the face of the advertising campaign fall winter 2013-2014, which, after having been a big success among the audience at Cannes Film Festival as a guard, now, for the occasion, turns back .

Backstage at Jimmy Choo, Nicole changes its appearance and goes from being a blonde lady elegant and refined, with a provocative and fun-loving girl, from the sensual and provocative look reminiscent of Vivian Julia Roberts in the first few scenes of the movie “Pretty Woman.”

A short haircut, bob curly, red copper, its natural color, or nearly so, and a trick from the bewitching look shabby chic and nude lips. Immortalized by the shots of the photographer Mikael Jansson, the former wife of Tom Cruise plays the lead role masterfully campaign of Jimmy Choo, in the role of a fatal famme, who knows how to be sexy and sophisticated, with a beauty that is not ostentatious, but whispered.

And inevitably, wrapped allure of mystery.

I LUOGHI PIU’ AFFASCINANTI DEL MONDO

Image

Ci sono luoghi che vale la pena visitare almeno una volta nella vita.

Luoghi in cui ci lasci l’anima solo a guardarli in foto, poichè di è impossibile immaginarne l’esistenza concreta, che tu possa essere circondato da una natura che supera la fantasia.

Ecco qui alcuni dei luoghi tra i più affascinanti del mondo.

Vulcano Kilauea – Hawaii

Il Vulcano Kilauea si trova nelle Hawaii, ed è uno dei vulcani più attivi al mondo. vi consiglio quello di HawaiiActive, che prevede il tour della foresta pluviale e una passeggiata proprio a ridosso della lava incandescente. Veramente da mozzare il fiato.

Meteora – Thessaly, Grecia

Meteora si trova nella Grecia centrale e ciò che la rende così speciale sono i monasteri sui picchi delle torre rocciose. Ogni anno migliaia di turisti percorrono i sentieri che li portano a questi monasteri.

Golden Circle Route – Islanda

Il Golden Circle è un itinerario (circa 300 chilometri) tra i più conosciuti in Islanda. Percorrendo questo itinerario potrete godervi le esplosioni di geyser, le cascate di Golden Falls e le pianure del parlamento..

Valle di Jiuzhaigou – Sichuan, Cina

Questa valle è come un paese delle meraviglie: foreste vergini, laghi azzurri, cascate e montagne innevate che sembrano uscite da un film.

Salar de Uyuni – Uyuni, Bolivia

E’ il deserto di sale più grande al mondo, uno dei luoghi più inospitali della terra: 12 mila chilometri di deserto ad oltre 3.000 metri di quota sull’altipiano andino della Bolivia.

Ta Prohm – Siem Reap, Cambogia

E’ qui che si trova il famoso tempio di Angkor, uno dei più visitati dell’oriente: una vera meraviglia da non perdere.

 

There are places that are worth visiting at least once in their lifetime.

Places where we let the soul just looking at them in the picture, as it is impossible to imagine the existence of concrete, may you be surrounded by a nature that goes beyond imagination.

Here are some of the most fascinating places in the world.

Kilauea Volcano – Hawaii

The Kilauea volcano is located in Hawaii, and is one of the most active volcanoes in the world. I recommend to HawaiiActive, which includes a tour of the rainforest and walk right next to the lava. Truly breathtaking.

Meteora – Thessaly, Greece

Meteora is located in central Greece and what makes it so special is the monasteries on the rocky peaks of the tower. Every year thousands of tourists walk the paths that lead them to these monasteries.

Golden Circle Route – Iceland

The Golden Circle is a route (about 300 kilometers) of the most popular in Iceland. Along this route you can enjoy the explosions of geysers, waterfalls Golden Falls and the plains of parliament ..

Jiuzhaigou Valley – Sichuan, China

This valley is like a wonderland virgin forests, blue lakes, waterfalls and snow-capped mountains that seem to come from a movie.

Salar de Uyuni – Uyuni, Bolivia

And ‘the largest salt desert in the world, one of the most inhospitable places on earth: 12,000 kilometers of desert to more than 3,000 meters above sea level in the high Andes of Bolivia.

Ta Prohm – Siem Reap, Cambodia

And ‘here that we find the famous temple of Angkor, one of the most visited of the East: a true wonder not to be missed.

L’AUTUNNO/INVERNO DI BRIAN ATWOOD

 

Immagine

Sono eccentriche, lussuose, originali ed esclusive le scarpe disegnate dal noto stilista di Chicago Brian Atwood e che hanno conquistato l’ultima edizione 2013 della Milano Fashion Week.

Dopo una carriera da responsabile accessori e calzature dalla blasonatissima maison Versace, il designer passa alla Direzione Creativa di Bally ma è la sua griffe che l’ha portato all’apice del successo consacrato dal film Sex & The City 2 con Sarah Jessica Parker che sfoggia una delle sue creature.

E noi non potevamo non ammirare da vicino la nuova collezione per il prossimo autunno inverno 2013/14 contraddistinta dall’utilizzo di materiali preziosi ed esclusivi come il pitone, il cavallino, la biscia per poi passare al visone per clutch e sandali.

E poi non possono mancare le borchie che si fanno dorate, i tacchi vertiginosi ed i platform altissimi e poi ancora il bellissimo tacco in metallo dall’effetto squame di pesce.

La collezione si completa con un pizzico di animalier rosso e nero e poi ancora dominano i colori come l’oro, il viola, il turchese ed il fuxia shock per poi passare all’intramontabile nero.

Una collezione che fa del contrasto tra opposti un vero e proprio gioco. 

Brian Atwood si conferma uno degli shoe designer più cool del momento con una linea invernale 2013/14 che mescolando intelligentemente linee aggressive e pellami di lusso dando vita a modelli in grado di personalizzare un look femminile all’insegna della complessità più sofisticata. 

Tra i key pieces della collezione spiccano i modelli gladiator, quelli in pelliccia e quelli che mescolano materiali e dettagli metallici. 

They are quirky, luxurious, original and exclusive shoes designed by the renowned designer Brian Atwood and Chicago who won the last 2013 edition of the Milan Fashion Week.

After a career as head of accessories and footwear from blasonatissima Versace, the designer switches to the Creative Director of Bally but his label that brought the height of success consecrated by the movie Sex & The City 2 starring Sarah Jessica Parker who sports one of his creatures.

And we could not help but watch closely the new collection for next autumn-winter 2013/14 characterized by the use of precious and exclusive materials such as python, pony, snake and then move on to the mink clutch and sandals.

And then can not miss the golden studs that you make, the high heels and platform high heel and then again the beautiful metal effect of fish scales.

The collection is completed with a hint of red and black animal print and then again dominate colors like gold, purple, turquoise and fuchsia shock and then move on timeless black.

A collection that makes the contrast between opposing a real game.

Brian Atwood remains one of the coolest shoe designer with a line winter 2013/14 which cleverly mixing aggressive lines and luxury leathers creating models that can customize a feminine look under the banner of more sophisticated complexity.

 

Among the key pieces of the collection models stand out gladiator, those in fur and those that mix materials and metal details.